Lo scanèl de Corzo

Da Wikidonca.
Jump to navigation Jump to search
Avviso importante!
AVVISO IMPORTANTE: I contenuti di molte pagine potrebbero essere visualizzati in maniera non corretta

Il sito è in fase di manutenzione e revisione. Per diversi giorni alcune voci potrebbero essere non correttamente impaginate o risultare di difficile lettura. Mi scuso per il disagio, ma cercherò di terminare le operazioni il prima possibile. Grazie, Riccardo

Leggendeperuginelogo.png    Leggende Perugine


Lo scanèl del Corzo

Leggenda metropolitana dell'acropoli. Si vuole che chi cammina per la canaletta di Corso Vannucci sia omosessuale, se uomo, o una poco di buono, se donna.

Tale credenza è talmente radicata nell'inconscio dei perugini che basta notare, durante una qualunque passeggiata per il Corso Vannucci, come la gente eviti di camminare sulla canaletta, compiendo slalom accentuatissimi o saltando la canaletta da una parte all'altra allungando il passo.

Corso Vannucci nei primi del '900

Probabilmente la leggenda nasce dal fatto che, fino alla prima metà del '900, Corso Vannucci era una via a tutti gli effetti carrabile, con tanto di marciapiede e lampioni ai lati della carreggiata, di cui la canaletta era il margine per il deflusso delle acque. Proprio questa posizione "a bordo strada" fa intendere come sia potuta nascere questa leggenda.